Comune di Castello di Godego

Cenni storici - ultima parte

Cenni storici

Cenni storici

Un’ultima vicenda, tragica, appartenente a questo secolo, chiude la storia di questo comune: la strage di innocenti perpetrata in località Cazzadora dalle truppe tedesche in ritirata: era il 25 aprile 1945. Una stele commemorativa, posta aibronzo martirio margini delle strade di Bassano, ricorda quest’efferato episodio di criminalità bestiale: sul marmo sono incisi i nomi di 75 persone delle più disparate età, barbaramente uccise sul ciglio della strada dopo un drammatico trasferimento effettuato interamente di corsa e durato, nove lughe ed interminabili ore. I martiri erano stati rastrellati nei paesi si S. Anna Morosina, Abbazia Pisani, Lovari e S. Martino di Lupari. Alle 15.30 di quel 29 Aprile, la colonna si fermò sulla strada per Bassano (attuale via Chioggia), in località Cazzadora. Stremati dalla fatica, disperati per l’imminente, irrevocabile e tragico destino, i prigionieri furono chiamati a gruppi di 15 e quindi immediatamente fucilati. Alla fine della strage, scrive il Corletto, i tedeschi “urlando come forsennati, squarciarono il cranio alle vittime con il calcio del fucile o sparando pallottole esplosive”. Alla vigilia della Liberazione, s’era così compiuta un’orrenda carneficina, prezzo insopportabile pagato alla barbarie del nazifascismo, ma ancora assetato di vendetta e di sangue.

- Precedente